Category

Travel

Category

Per festeggiare al meglio i 30 anni di Nicola e rendere unico questo importante compleanno, a marzo abbiamo deciso di trascorrere un weekend all’insegna del relax, avvolti dalla bellezza barocca che contraddistingue questo meraviglioso albergo d’epoca: il Castello di Guarene ***** lusso Relais & Châteaux.

Da sette secoli, il Castello domina la collina di Guarene, un piccolo e delizioso paesino piemontese.
Nel Medioevo era un fortilizio e nel XVIII secolo diventò la nuova dimora estiva dei conti Roero, disegnata personalmente e costruita dal più noto della casata, il conte Carlo Giacinto.
Si tratta di una costruzione imponente a tre piani, che tocca i 25 metri d’altezza, circondata da vasti ed eleganti giardini all’italiana realizzati nella prima metà del Settecento.

Durante la Paris Fashion Week dello scorso febbraio, sono volata nella Ville Lumière per partecipare a varie presentazioni e sfilate tenutesi durante una delle manifestazioni più glamour e attese dell’anno.
Per poter facilmente raggiungere le varie location e nello stesso tempo immergermi nell’autentica atmosfera parigina, ho scelto di soggiornare presso l’Hotel Saint-Paul Rive-Gauche, un boutique-hotel **** nel Quartiere Latino, a pochi passi dalla Senna e dalle principali attrazioni, vicino alle numerose boutique e caffetterie collocate lungo il Boulevard Saint Germain.

Tra i Carpazi a nord e il Danubio a sud sorge una delle capitali più incantevoli e vivaci d’Europa, ancora troppo sottovalutata: Bucarest.

Durante il periodo della Belle Époque, l’architettura elegante e l’atmosfera urbana portarono alla capitale rumena il soprannome di Piccola Parigi dell’Est, dovuto ai moltissimi monumenti ed edifici di incredibile valore artistico e storico che si trovano all’interno della città e anche per via della sua aurea culturale ed intellettuale: essa, infatti, ospita quasi 40 musei, 22 teatri, 18 gallerie d’arte e numerose biblioteche. Un vero gioiello!

Se dovessi consigliarvi il periodo migliore in cui visitare Amsterdam probabilmente vi direi la primavera, quando le temperature cominciano a rialzarsi, la pioggia difficilmente rovinerà la vostra vacanza, le giornate si allungano e le campagne olandesi sono puntellate di meravigliosi tulipani colorati.

E allora mi chiederete… perchè tu hai scelto gennaio?

Venezia… La gloriosa città lagunare, la città delle gondole, delle calli, dei 436 ponti sospesi sui canali che la attraversano in lungo e in largo, il luogo ideale per sognare e perchè no, concedersi una fuga romantica con la propria dolce metà. 

Assaporare momenti di coppia indimenticabili perdendosi mano nella mano tra i luoghi simbolo di questa città; scambiarsi un dolce bacio mentre il gondoliere conduce la sua piccola imbarcazione sotto il Ponte dei Sospiri; scattarsi una foto ricordo attraversando l’antico Ponte di Rialto che scavalca il Canal Grande; salire sull’altissimo Campanile di San Marco per ammirare dall’alto gli inconfondibili tetti rossi…

Quello che si percepisce passeggiando per i suoi stretti vicoli o attraversando i suoi eleganti ponti, è un fascino senza tempo che guida il turista attraverso l’incantevole atmosfera di questa città, esplorabile sia a piedi che in battello. 

Oggi vi racconto di lei, Ibiza: la Isla Blanca.
Ma lo farò in un modo particolare, ve la mostrerò attraverso l’obiettivo del mio nuovo Huawei P20 Twilight.

Io che ho sempre pensato che quest’angolo di paradiso fosse soltanto una meta per chi è alla ricerca della movida notturna, mi sono dovuta decisamente ricredere.
Grazie al team Huawei ho scoperto che Ibiza è altro, Ibiza è un’isola selvaggia che si lascia domare solo in parte, è un insieme di stradine immerse nella campagna, Ibiza (o meglio Eivissa) è fatta di scogliere, cale, grotte ed un mare cristallino che lascia senza fiato.

Nel cuore di Pariginel 15 ° distretto, tra l’elegante quartiere La Motte-Picquet e la vivace Rue du Commerce, a circa 10 minuti dal simbolo per eccellenza di questa meravigliosa città, sorge l’Art Hotel Eiffel, un delizioso albergo *** dove sono stata ospite per due notti nella fase conclusiva del mio viaggio parigino.

La posizione centrale dell’hotel, lungo le Boulevard de Grenelledi fronte alla stazione della metropolitana di La Motte-Picquet Grenelle servita da 3 linee diverse, è perfetta per ottimizzare i tempi e visitare i luoghi più caratteristici della Ville Lumière, tra cui la famosa Tour Eiffel, Les Champs de Mars, o Les Invalides.